A… mare in versi, le radici e il futuro di Lucia Audia

A… mare in versi, le radici e il futuro di Lucia Audia

“Non v’è futuro senza radici” e le radici dell’autrice della silloge pubblicata da Kimerik Edizioni sono molto profonde.

Le ritroviamo di frequente nei suoi versi che ci raccontano il canto del padre insieme alla fatica nel lavoro nei campi, ci parlano della bellezza del mare e della propria terra, quella che ha lasciato in tempi lontani per creare il proprio futuro. In “Sogni e valigie” la consapevolezza di dover lasciare la propria terra natia con il cuore pieno di nostalgia come tanti giovani conterranei perché come dice nel testo “Radici” ci sono “sparsi nel mondo braccia e cervelli”.

Forte il richiamo alle origini che la porta ad essere fiera degli usi e costumi della propria terra di cui sfoggia fattezze e colori nel suo incedere elegante e nel suo trasporne l’essenza in versi che accecano tanta è la luminosità del suo cuore. Allo stesso tempo l’autrice con il suo linguaggio musicale e talora sofisticato ci dimostra tutto il suo coraggio di “donna tra le donne” che passo dopo passo realizza i propri sogni, quelli che custodiva nella valigia e che giorno dopo giorno diventano realtà. E nella realtà, come è giusto che sia, trova posto anche l’amore, quello vero, quello dove “corpo e cuore” si fondono in un tutt’uno.

Così prendono forma versi che incantano e che ci descrivono sere speciali “ci cercherà nel buio anche la luna e farà di noi quel faro in mezzo al mare che illumina le navi tra le onde”. Nel testo “Di bellezza e d’incanto” ci porta nella sua terra, terra del sud e ci fa assaporare il piacere di una notte che parla di “estati sonnacchiose al canto di cicale” e poi ecco che gli amanti si ritrovano sulla riva dove forte è l’odore del mare che travolge gli amanti conducendoli nell’oblio. Liriche che affascinano nella loro musicalità facendoci scoprire una donna forte, coraggiosa, sensuale e innamorata del mare. Un mare di pesci, di barche natanti, un mare d’amore e mare da amare, nella quiete e nella tempesta. Come le gioie e i tormenti legati ai figli di cui orgogliosamente si sente madre.

 

Lucia Audia

 

Lucia Audia in alcune righe di prosa che ben si alternano alla poesia dice “Amo ogni alba col sole ed è nel sole, mia linfa, che ho la certezza assoluta che i desideri possono avverarsi, che la vita è un susseguirsi di colori e di luce, e che ce n’è sempre una in fondo al tunnel, quella della speranza”. E la speranza in un giorno migliore e pieno di luce nelle sue liriche non manca mai.

 

 

https://www.kimerik.it/libro/4556/a-mare-in-versi-lucia-audia/

https://www.kimerik.it/libro/4557/a-mare-in-versi-lucia-audia/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *