dieci poetesse per l'otto marzo

Dieci poetesse per l’otto marzo

dieci poetesse per l'otto marzo

Dieci poetesse per l’otto marzo

Per la Giornata internazionale della donna, Poesiafemminilesingolare offre ai propri affezionati spettatori un reading a cura di dieci note poetesse, affermate nel panorama nazionale, che offriranno i propri versi come tributo alla Donna:
Alessandra Bucci
Daniela D’Alimonte
Carmela De Felice
Luisa Di Francesco
Valentina Meloni
Fabiola Murri
Roberta Placida
Alessandra Prospero
Laura Tommarello
Michela Zanarella

Alessandra Bucci

Alessandra Bucci è nata a San Benedetto del Tronto (AP) nel 1972 e vive a Martinsicuro (Te). Laureata in Lettere moderne e in Scienze della formazione e gestione delle risorse umane insegna lettere nella scuola secondaria di primo grado. Ha pubblicato due raccolte di poesie, un libro di racconti e quattro romanzi. Sulla prestigiosa “Rivista Italiana di Linguistica e Dialettologia” vol. 21 (2019) pp. 131-145, è stato pubblicato l’articolo del prof. Umberto Rapallo “Mondi testuali, multimedialità e comunicazione partecipativa. Per un incontro con Alessandra Bucci” che la riguarda. Fa parte di un’associazione culturale, “Arte diem”, che promuove l’arte e la cultura nel territorio. Scrive poesie, racconti e romanzi, ha vinto numerosi premi letterari e ha fatto parte di diverse giurie di concorsi letterari disseminati nel territorio nazionale.

 

Carmela De Felice

Carmela De Felice è nata a L’Aquila nel 1959. Ha partecipato ad alcuni concorsi ed ha ricevuto il diritto di stampa per alcuni suoi componimenti, in prosa e poesia. Nel 2012 ha pubblicato il romanzo “Testardi come la vita”.
Nel 2014, in collaborazione con Isabella Valeri, ha scritto e diretto “Seta”, libero adattamento dell’omonimo romanzo di Alessandro Baricco. Lo spettacolo è stato presentato in prima assoluta all’Auditorium del Parco dell’Aquila e successivamente in altri spazi culturali locali e nazionali.

 

Luisa Di Francesco

Nata a Taranto nel 1960, si è laureata presso l’Università agli Studi di Bari, in Pedagogia Facoltà di Magistero con 110 e lode. È docente dal 1983 e attualmente insegna Materie letterarie in un Istituto professionale della sua città. È socio onorario dell’A.S.A.S. “Associazione Siciliana Arte e Scienza di Messina” e dell’Associazione culturale “Focus” di Taranto; redattrice del quotidiano di informazione on line “La voce degli Italiani”. Ha manifestato, sin da piccola, uno spiccato interesse per la lettura: dai testi di narrativa per ragazzi ai grandi Autori del panorama letterario italiano ed europeo dell’Ottocento e Novecento. Amante della letteratura, della poesia e dell’arte in tutte le sue forme, scrive racconti e testi poetici affidando al “segno” i moti del suo animo. Ha pubblicato due raccolte poetiche: “Grammi di vero”, VJ Edizioni, Milano, dicembre 2020 e “Il vaso di Pandora”, Pegasus Edition, febbraio 2021. Con la silloge “Il vaso di Pandora” è risultata vincitrice al premio Montefiore 2020. Ha partecipato a diversi concorsi letterari nazionali ed internazionali ricevendo premi, menzioni e riconoscimenti. Numerose sue poesie e racconti sono stati inclusi in antologie dedicate.

 

Valentina Meloni

Nata a Roma nel 1976, dal 2007 vive tra l’Umbria e la Toscana. Ha pubblicato per la poesia: Le regole del controdolore (Temperino Rosso, 2016), Eva (Edizioni Nosm, 2018), Alambic (Progetto Cultura, 2018), con Giorgio Bolla Corrispondenze da un mondo increato – epistolario poetico (La Vita Felice, 2018). Le plaquette numerate: Nei giardini di Suzhou, con dipinti sumi-e di Santo Previtera (FusibiliaLibri, 2015), Il Fiore della Luna, Leggenda di Rosaspina poemetto in haiku (La linea dell’equatore, 2018) e Suite della solitudine illustrato dall’artista Rosario Morra. Le raccolte bilingue: Nanita (Otata’s Bookshelf, 2017), Enso: Haiku Yoti (Nausicaa 2019), Usei, il suono della pioggia (in uscita); le fiabe illustrate: Storia di Goccia, Nanuk e l’albero dei desideri, Nanuk e il ragno Alvaro. La raccolta di prose brevi e haibun Ippocampo – Prose poetiche e Reminiscenze (ilmiolibro 2020). Suoi testi sono stati tradotti in inglese, spagnolo, cinese, giapponese, arabo, bulgaro e sono apparsi in blog, riviste e quotidiani internazionali. Nel 2017 ha ideato e tuttora dirige la rivista aperiodica internazionale di Haiku Komorebi ni nureru. Scrive in altre riviste di letteratura e cultura e nel sito: n a n i t aPer Poesiafemminilesingolare cura la rubrica “Oltremare”.

 

Fabiola Murri

Pittrice autodidatta e poetessa, nasce ad Aarau (Svizzera) dove trascorre la prima infanzia rientrando in seguito in Italia dove vive e lavora, sin da piccola ha dimostrato di possedere un talento artistico spontaneo. Il suo amore per la pittura, la poesia e la vita hanno fatto emergere le sue implosioni emotive: i suoi lavori e le sue composizioni sono la memoria delle sue emozioni, i suoi lavori raccontano un’interiorità intensa, tormentata eppure luminosa, colorata e passionale. La sua passione pian piano ha portato l’artista a sfidare il mondo nella conoscenza e interpretazione del suo vissuto portandola ad esporre in varie parti d’Italia quali Firenze, Arezzo, Torino, Adrano, Napoli, Noto, Civitavecchia, Albenga, Roma, Padova, Siracusa, Pescara ,Conversano ecc. ed anche oltre confine San Paolo (Brasile) partecipando a vari concorsi nazionali ed internazionali ottenendo varie segnalazioni per meriti artistici (  trofeo Torino Arte 2010- trofeo New York 2010- vincitrice Premio D’Annunzio 2011 ecc…) ed a partecipare a concorsi di poesia (menzione di merito concorso “Opere d’autore” 2010- premio speciale giuria concorso “Le parole del cuore” 2011- terza posizione al concorso online di Oubliette Magazine 2013, menzione di merito concorso “Premio d’arte visiva e poesia” 2014. Nello stesso anno presso il Palazzo Ducale di Atri (TE) realizza la personale dal titolo “L’Armadio di Pandora”  progetto artistico multimediale itinerante in cui poesia, teatro, musica e pittura coesistono e descrivono la sua complessità artistica, nel 2015 replica il successo ottenuto nella prima edizione de “L’Armadio di Pandora” nella sua città presso l’Aurum ed è nel 2016 che approda con lo stesso progetto presso La Fortezza di Civitella del Tronto dove nuovamente ottiene consensi positivi e dove presenta la sua prima raccolta poetica “Altre menzogne” edita dalla Carsa Edizioni. Nel 2017 realizza una bipersonale a Roma presso il museo Crocetti, vincitrice del primo premio per l’arte visiva nel concorso Starbene contest svoltosi presso L’università di Giurisprudenza di Teramo.

 

Roberta Placida

La poetessa nasce nel 1972. Insegnante di lettere al Liceo “Vitruvio” di Avezzano, città dove risiede, è da sempre appassionata di poesia, ma la sua arte rompe gli argini nel 2016 a seguito della morte improvvisa dell’amato papà. La sua scrittura esplora i generi orientali e spazia dagli haiku, ai Tanka, ai goyohka, poesie brevi  che tendono all’essenza dell’emozione. Fa parte stabilmente da anni della Compagnia dei Poeti dell’Aquila e si occupa di teatro, anche come regista. Ha pubblicato nel 2019: “Haikugrafia” con la Daimon Edizioni –  un libro in cui l’autrice mette insieme due sue passioni,  la scrittura di Haiku e la fotografia – e “Animae fragmenta” con la Pegasus Edition, per aver vinto il primo premio al Concorso Letterario Internazionale “Città di Cattolica”.

 

Alessandra Prospero

Poetessa, giornalista ed editrice aquilana. Appassionata lettrice da sempre, ha fatto dell’amore per i libri il suo mestiere e la sua missione. Infatti dopo gli studi classici prima e criminologici poi e dopo anni di esperienza come recensionista, giornalista ed editor, ha fondato la casa editrice Daimon Edizioni. Giurata in innumerevoli concorsi letterari, è l’ideatrice del blog culturale e relativo omonimo collettivo ‘Poesia: femminile, singolare…’ e coordina insieme a Valter Marcone la Compagnia dei Poeti dell’Aquila dal 2016. ‘Nel giardino di Hermes’ è la sua quarta pubblicazione: essa prende il titolo dalla sua poesia vincitrice del Premio Milano International 2017, sezione poesia inedita. Fa parte del direttivo del Poetry Slam Abruzzo Centro Italia ed è stato il primo MC donna a condurre una finale regionale di poetry slam nel Centro Italia.

 

Laura Tommarello

è nata a Roma e si è laureata in Lettere presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Si è abilitata successivamente all’insegnamento di Discipline letterarie nella scuola secondaria di secondo grado, in Geografia, Storia e Filosofia. Attualmente insegna Discipline letterarie presso il Liceo Scientifico dell’“IIS Via dei Papareschi” di Roma. Ha ottenuto diversi premi e riconoscimenti letterari. “Nascosta” è la sua prima raccolta poetica, pubblicata nel 2020 con Daimon Edizioni.

 

Michela Zanarella

Nata a Cittadella (PD) nel 1980, dal 2007 vive e lavora a Roma. Ha pubblicato le seguenti raccolte di poesia: Credo (2006), Risvegli (2008), Vita, infinito, paradisi (2009), Sensualità (2011), Meditazioni al femminile (2012), L’estetica dell’oltre (2013), Le identità del cielo (2013), Tragicamente rosso (2015), Le parole accanto (2017), L’esigenza del silenzio (2018), L’istinto altrove (2019). In Romania è uscita in edizione bilingue la raccolta Imensele coincidenţe (2015). Negli Stati Uniti è uscita in edizione inglese la raccolta tradotta da Leanne Hoppe “Meditations in the Feminine”, edita da Bordighera Press (2018). Autrice di libri di narrativa e testi per il teatro, è redattrice di Periodico italiano Magazine Laici.it. E’ tra gli otto coautori del romanzo di Federico Moccia “La ragazza di Roma Nord” edito da SEM. Le sue poesie sono state tradotte in inglese, francese, arabo, spagnolo, rumeno, serbo, greco, portoghese, hindi e giapponese. Ha ottenuto il Creativity Prize al Premio Internazionale Naji Naaman’s 2016. E’ ambasciatrice per la cultura e rappresenta l’Italia in Libano per la Fondazione Naji Naaman. E’ speaker di Radio Doppio Zero. Socio corrispondente dell’Accademia Cosentina, fondata nel 1511 da Aulo Giano Parrasio. Ha collaborato con EMUI_ EuroMed University, piattaforma interuniversitaria europea, e si è occupata di relazioni internazionali. Già Presidente della Rete Italiana per il Dialogo Euro-Mediterraneo (RIDE-APS), Capofila italiano della Fondazione Anna Lindh (ALF). Presidente Onorario dell’Enciclopedia Poetica WikiPoesia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *